Harderkulm viewpoint
Città, Natura, Svizzera

Due giorni indimenticabili nell’area dell’Interlaken.

Click here for the English version

Interlaken è il posto migliore della Svizzera per me. Come credo sia facilmente intuibile, questo posto è chiamato Interlaken perché si trova tra due laghi: quello di Thun e quello di Brienz. I due laghi, con il loro colore incredibilmente blu, creano un paesaggio unico, e allo stesso tempo le città che circondano i laghi sono così carine che vi faranno venire voglia di rimanere lì per sempre. In più, quest’area offre molte attività da praticare all’aria aperta e quindi penso che servano almeno due giorni per apprezzare questo luogo appieno. Se volete arrivare ad Interlaken con il treno, molto probabilmente dovrete cambiare treno a Berna. Per questo motivo, l’itinerario è pensato per persone che arrivano in treno da Berna, ma ovviamente è fattibile in ogni caso.

Giorno 1

Il primo stop durante questi due giorni sarà a Thun. Questa città si trova all’estremità dell’omonimo lago, e, come ogni altra piccola cittadina svizzera, sembra uscita direttamente da una fiaba (lo so lo dico sempre, ma è la verità, che posso farci?). Qui potrete passare un paio d’ore passeggiando tra le stradine del centro storico della città.

Thun view
Thun view

La torre dell’orologio che si vede da questa foto è quella della chiesa, e risale al 1330, ma la star assoluta di questa città è il castello fiabesco, che potrebbe essere il set perfetto di un film Disney.

Thun castle
Thun castle

A questo punto sarà già ora di pranzo, e potrete decidere se mangiare in uno dei ristorantini che potrete trovare sulla riva del fiume Aare, o, se viaggiate in economia come me, potete comprare un panino al supermercato della stazione prima di prendere il treno pe andare alla città di Interlaken. Questa città ha due stazioni, una ad ovest (Interlaken West) ed una ad est (Interlaken Ost). Voi dovrete scendere ad Interlaken Ost, e alla spalle della stazione potrete iniziare il vostro percorso di trekking verso Harderkulm, che, essendo il punto più alto dell’Interlaken, offre una vista mozzafiato su tutta l’area.

Harderkulm viewpoint
Harderkulm, Interlaken viewpoint

Il percorso di trekking dura circa due ore, e a mio parere è molto piacevole. Il percorso è indicato da segni rossi sugli alberi che qualche volta non sono molto visibili, ed infatti io mi sono persa un paio di volte. Lungo il percorso ci sono comunque molte panchine in cui potete riposarvi mentre ammirate il panorama, quindi non è mai molto stancante. In ogni caso, se proprio volete evitare il trekking potrete arrivare al Harderkulm anche usando la funicolare, che impiega circa 10 minuti per raggiungere la cima (qui potete trovare più informazioni sulla funiculare).

Hiking to Harderkulm
Hiking to Harderkulm – Viewpoint

Quando sarete tornati giù all’Interlaken sarà già sera, e quindi sarà ora di riposare per prepararvi al secondo giorno, che sarà molto intenso.

Giorno 2

É arrivato il momento delle attività all’aperto! L’Interlaken è infatti il luogo ideale per ogni tipo di sport: da quelli più normali come il ciclismo o il beach volley e canoa, a quelli più estremi come il bungee jumping and skydiving. Quindi voi potrete decidere cosa vi piace di più e passare la mattina a divertirvi! Io ho passato il mio primo giorno all’Interlaken con il naso all’insù ad osservare i parapendisti, quindi nel mio secondo giorno all’Interlaken ho deciso di provare il parapendio per la prima volta in vita mia ed è stato incredibile!

 

Ci sono numerose agenize che potete usare per un’espeienza di volo in tandem. Io ho usato Paragliding Interlaken company, e sono stata estremamente soddisfatta dal servizio. Un piccolo autobus è venuto a prenderci al punto prestabilito e all’orario prestabilito e ci ha portati fino alla cima di una collina dalla quale ci siamo lanciati. È impossibile descrivere a parole l’emozione provata, quindi vi consiglio solo di provare anche voi se ne avete la possibilità 😊

Paragliding at Interlaken
Paragliding at Interlaken

Dopo questa mattinata attiva è ora di rilassarsi sulla riva del Lago Brienz, che è anche il più vicino alla stazione Interlaken Ost. Qui potrete anche fare un picnic, oppure potrete pranzare in uno dei ristoranti nella città di Interlaken.

Lake Brienz
Lake Brienz shore

A questo punto sarà già ora di prendere il nuovamente il treno ed exporare un’altra delle città sulla riva dei due laghi. Tra quelle più consigliate ci sono Brienz e Spiez. Se avete molto tempo a disposizione probabilmente sarà meglio andare a Brienz, ma visto che io non avevo molto tempo, ho deciso di andare a Spiez, poiché questa città si trova sulla tratta per tornare indietro verso Berna. Anche questa città è dominata da un castello medievale, che è circondato da vigneti.

Spiez view
Spiez view

Dal porto di Spiez è possibile ammirare il Lago Thun, che crea uno specchio perfetto della montagne circostanti, creando uno scenario davvero indimenticabile.

Lake Thun - Spiez
Lake Thun from Spiez

Top tip per voi: Se volete, potrete muovermi tra le varie città sulle sponde dei laghi usando il battello. Tuttavia, il battello è molto più lento dei treni e passa molto meno frequentemente, quindi dovrete organizzarvi meglio con i tempi se preferite questa opzione.

Fatemi sapere se avete deciso di seguire questo itinerario e cosa ne pensate!

Qui potete trovare tutti i miei post sulla Svizzera in italiano.

 

1 thought on “Due giorni indimenticabili nell’area dell’Interlaken.”

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.