Panoramic train
On the road, Svizzera

Tour della Svizzera in due settimane

Questo anno ho avuto l’opportunità di vivere in Svizzera per 3 mesi, durante i quali ho cercato di conoscere questa nazione il più possibile. Ho vistato un posto nuovo ogni weekend, e dalla mia esperienza ho deciso di creare un itinerario completo che include tutti i posti che mi hanno particolarmente colpita. La durata di questo itinerario è due settimane, e può essere diviso in due parti: la parte della Svizzera Occidentale (dal giorno 1 al giorno 5) e la parte che include la Svizzera Centrale (dal giorno 6 al giorno 14). Se il vostro tempo a disposizione è inferiore a due settimane vi consiglio di non saltare assolutamente le tappe della Svizzera centrale, perchè per me sono quelle più belle. L’itinerario è pensato per un tour in treno, ma ovviamente può essere fatto anche in auto. Tuttavia, io consiglio di usare il treno, innanzitutto perché molti percorsi ferroviari sono incredibilmente belli, ma anche perché è la soluzione più ecosostenibile.

Qui potete trovare la mappa di tutti posti che ho indicato in questo itinerario.

 

Il tour inizia da Zurigo, perchè è la città più facilmente raggiungibile da tutta Europa e quindi anche quella in cui arriverete con più probabilità se volete visitare la Svizzera, ma ovviamente potete inizire da qualsiasi punto.

In breve:

Giorno 1: Arrivo a Zurigo e visita della città (notte a Zurigo)
Giorno 2: Arrivo a Neuchatel – Visita della città e trekking (notte a Neuchatel)
Giorno 3: Arrivo a Losanna – Visita della citta (notte a Losanna)
Giorno 4: Arrivo a Ginevra – Visita della città (notte a Ginevra)
Giorno 5: Chillon Castle and Vevey – Arrivo a Berna (notte a Berna)
Giorno 6: Visita delle città di Berna e Thun – (notte a Thun)
Giorno 7: Visita della città Zermatt e vista sul Cervino (notte a Visp)
Giorno 8: Giorno sul treno panoramico che parte da Visp (notte a Visp)
Giorno 9: Arrivo ad Interlaken – Trekking e sport all’aperto (notte ad Interlaken)
Giorno 10: Interlaken – Visita alle città sulla riva dei laghi (notte ad Interlaken)
Giorno 11: Lauterbrunnen (notte ad Alpanachstad)
Giono 12: Pilatus – Trekking (notte a Lucerna)
Giorno 13: Visita della città di Lucerna (notte a Lucerna)
Giono 14: Arrivo a Zurich – Fine del tour

Giorno 1: Zurigo

Zurigo è la più grande città della Svizzera, ma nonostante ciò un giorno è sufficiente per apprezzarla. Durante la mattina potrete andare in giro per il centro storico, che è veramente carino, e passeggiare lungo il lago. Ovviamente non dimenticate a provare il famoso cioccolato svizzero.

Zurich - Old town
Zurich – Old town

Qui potete trovare informazioni utili su cose da fare in questa città, ma di sicuro non potrete perdervi la piazza Lindenhof, dalla quale potrete ammirare una fantastica vista sul centro storico di Zurigo.

Lake Zurich
Lake Zurich

Giorno 2: Zurigo – Neuchatel

Lasciate Zurigo e dirigetevi verso Neuchatel. La durata del viaggio è di circa un’ora e 40 minuti, quindi calcolate l’ora migliore in cui lasciare Zurigo di conseguenza.

Neuchatel view
Neuchatel view

Neuchatel si trova nell’area tra Three-Lakes-Region e Jura, ed è un’antica città medievale dominata dal suo castello. Due ore sono più che sufficienti per esplorare la parte più antica della città (qui potete trovare la brochure su cosa vedere in questa città). Se poi volete fare del trekking, siete nel posto adatto. Uno dei percorsi più belli ed interessanti è il Path of time, che inizia a Neuchatel e finisce a Chaumont. Qui, c’è una torre panoramica dalla quale poterte ammirare un paesaggio da togliere il fiato che comprende la città, il lago e le montagne circostanti. Il costo di entrata alla torre è di 1 CHF. Se non vi fa di fare trekking potete utilizzare la breve linea ferroviaria che collega Neuchatel a Chaumont (qui potete trovare più info su questo servizio).

Chaumont Panoramic Tower
Chaumont Panoramic Tower

Giorno 3: Losanna

Lasciate Neuchatel per dirigervi verso Losanna. Il viaggio durerà all’incirca un’ora. Una volta arrivati a Losanna potrete dirigervi verso l’area lungo il lago (Ouchy) ed ammirare la vista delle alpi che si riflettono sull’acqua. Qui potrete anche ammirare il magnifico Château d’Ouchy (“Castello di Ouchy”), che è un castello medievale convertito ad hotel.

Lausanne Cathedral view from Flon
Lausanne Cathedral view from Flon

Nella seconda parte della giornata invece potrete visitare il centro storico della città, che è dominato dalla cattedrale, considerata come il più grande esempio di architettura gotica in Svizzera. Inoltre, dalla terrazza accanto alla cattedrale è possibile ammirare una vista mozzafiato della città, il lago e le montagne circostanti.

Lausanne Cathedral overlook
City view from Lausanne Cathedral

Se volete passare più di un giorno a Losanna, qui potete leggere il mio post sulle cose migliori da fare in questa bellissima città.

Giorno 4: Ginevra

Lasciate Losanna e dirigetevi verso Ginevra. Qui potrete passare la giornata ad esplorare il centro storico e la parte intorno al Lago Ginevra (Lac Leman). Il simbolo di questa città è il famoso Jet d’eau, la fontana gigante che è diventata anche la principale attrazione di Ginevra. In realtà questa fontana era stata create inizialmente soltanto per un motivo pratico, serviva infatti come valvola di sfogo per rilasciare la sovrappressione creata nella centrale di pompaggio che serviva le machine delle gioiellerie e dei produttori di orologi. Oggi, 500 litri di acqua al secondo escono da questo getto, al costo di circa 800,000 CHF per anno.

Qui potrete trovare più informazioni su questa città.

Qui potrete trovare il mio post su viaggi che è possibile fare da Ginevra in giornata.

Giorno 5: Chateau Chillon – Vevey

Lasciate Ginevra al mattino presto e ed andate allo Chateau de Chillon (Castello di Chillon). Questo viaggio dura all’incira un’ora e mezza. Lo Chateau de Chillon è il sito storico più visitato della Svizzera, ed è così bello che non è difficile capirne il motivo. Questo castello si trova vicino Montreaux, ad è certamente un luogo da non perdere nel vostro tour della Svizzera. Il costo di entrata al castello è di 12.50 CHF.

Chillon Castle
Chillon Castle

Dopo la visita al castello, potrete dirigervi verso la città di Vevey, che è facilmente raggiungibile via treno. Anche questa volta la parte della città lungo il lago offre una vista mozzafiato delle montagne circostanti che si riflettono sull’acqua. Una delle ragioni per cui ho amato particolarmente questa città è il vecchio carosello che si trova al centro della piazza principale della città.

Carousel in Vevey
Carousel in Vevey

Nel tardo pomeriggio dovrete lasciare Vevey per dirigervi verso Berna, cosicchè potrete esplorare la capitale della Svizzera anche di sera. La durata del viaggio tra Vevey e Berna è di circa un’ora e mezza.

Day 6: Berna and Thun

Svegliatevi e uscite a passeggiare tra i portici del centro storico medievale di Berna, che è un patrimonio mondiale UNESCO. Qui potrete trovare più informazioni su questa città.

Bern
Bern

Più o meno alle 5 dovrete lasciare Berna e dirigervi verso Thun. Questo viaggio dura all’incirca mezz’ora. Thun è una città molto piccola che quindi può essere visitata nella parte restante del pomeriggio.

Thun view
Thun view

 

Giorno 7: Zermatt

Lasciate Thun al mattino presto e dirigetevi verso Zermatt. Zermatt è un delizioso ski-resort nel distretto di Visp, nella sezione tedesca del cantone di Valais, ed è uno dei posti davvero da non perdere in Svizzera. Il modo migliore di raggiungere il villaggio è il treno, poichè l’intera cittadina è una zona pedonale. I treni partono da Visp ogni mezz’ora. Il percorso dura all’incirca un’ora e vi porterà attraverso lo scenario meraviglioso della valle più profonda della Svizzera. (Qui potrete trovare più informazioni sui prezzi dei treni).

Zermatt village
Zermatt village

Una volta arrivati alla stazione, che è all’interno della cittadina, potrete passare la mattina ad esplorare la città, ed il pomeriggio potrete andare su fino al Gornergrat, per ammirare il Cervino e le montagne circostanti. La vista dal Gornegrat toglie davvero il fiato!

Matterhorn view
Matterhorn view from Gornergrat

Se volete sapere più informazioni su questo fantastico posto, qui potete trovare il mio posto su cosa fare in un giorno a Zermatt. Alla fine della giornata dovreste tornare a Visp, dove passerete la notte.

Giorno 8: Treno panoramico (Visp – Andermatt)

Ok, questo itinerario è piuttosto pieno, quindi dopo una settimana senza sosta vi siete meritati una giornata un po’ più rilassante. Passerete il giorno 8 del vostro viaggio in treno, ma non un treno qualunque, ma quello che percorre uno dei percorsi più scenici del mondo, che parte da Visp ed arriva fino ad Andermatt.

Panoramic train
Panoramic train

Questo percorso può essere fatto sia con il Glacier Express che con il treno regionale, che per me è stata l’opzione migliore. Se decidete di utilizzare il treno regionale infatti non dovrete pagare le cifre esorbitanti che dovrete pagare se prendere il super turistico Glacier Express, ed in più potrete saltare fuori dal treno in uno dei tanti stop e decidere di visitare uno dei paesini che incontrerete lungo il percorso. Per esempio, potreste decidere di fermarvi a Fiesch, e da lì prendere la funicolare per raggiungere il ghiacciaio Jungfrau-Aletsch glacier, che è un patrimonio naturale dell’UNESCO, o semplicemente potrete passeggiare per le vie di questa piccola e deliziosa città.

Fiesch
Fiesch

Alla fine della giornata dovreste essere di ritorno a Visp, dove passerete di nuovo la notte.

Giorni 9 e 10: Interlaken

Lasciate Visp al mattino presto e dirigetevi verso l’Interlaken, il posto della Svizzera che ho amato di più ed in cui sono ritornata più volte. Questo viaggio dura all’incirca un’ora. L’Interlaken è chiamato così perché si trova tra due laghi (non ve lo aspettavate, vero?): il lago Thun ed in lago Brienz. Questi laghi, con le loro acquee incredibilmente blu, creano un paesaggio unico, ed inoltre, le città che circondano questi laghi sono così belle che difficilmente vorrete andare via da questa regione. In più l’area offre un sacco di attività da fare all’aperto. Il primo giorno qui è infatti dedicato proprio alle attività all’aperto. Alle spalle della stazione Interlaken Ost potrete iniziare un bellissim percorso trekking verso l’Harderkulm, che è il punto più alto dell’Interlaken ed offre una vista mozzafiato su tutta l’area. Se volete evitare il trekking potrete sempre arrivare all’Harderkulm utilizzando la funicolare che parte dalla stazione Harder Railway, ed impiega all’incirca 10 minuti per raggiungere la cima. (qui potrete trovare più informazioni su questa funiculare).

Harderkulm viewpoint
Harderkulm, Interlaken viewpoint

Nel pomeriggio invece potrete provare una delle numerose attività che è possible fare qui, dalle passeggiate in bici, al canottaggio, al bungee jumping. Io ho deciso di provare il parapendio ed è stata un’esperienza davvero incredibile, che vi consiglio vivamente!

Paragliding at Interlaken
Paragliding at Interlaken

Il secondo giorno invece è dedicato alla visita delle città lungo il lago, come Brienz o Spiez.

Qui potrete trovare il mio post su cosa fare due giorni nell’area dell’Interlaken.

Giorno 11: Lauterbrunnen

Il giorno 11 è dedicato all’esplorazione della valle del Lauterbrunnen. Il percorso in treno da Interlaken a Lauterbrunnen è di circa 20 minuti ed è gestito da una compagnia privata, quindi qui il pass interrail non è valido (ma lo Swiss pass è ancora valido). Il nome di originale di questa valle è  ‘Lauter Brunnen’, che significa “molte fontane”. In questa valle infatti ci sono 72 cascate, tra le quali la più famosa è la cascata Staubbach.

Lauterbrunnen valley
Lauterbrunnen valley

In realtà quando sono andata io le cascate erano tute piuttosto piccole poichè era ancora pieno inverno e la neve che genera le cascate non si era ancora sciolta. Potete comunque vedere la piccolo cascata Staubbach nella foto?

Lauterbrunnen falls
Lauterbrunnen falls

Durante questa giornata prendetevi del tempo per esplorare la valle, e ritornate alla stazione intorno alle 4 del pomeriggio. Quindi lasciate l’Interlaken e prendete il treno diretto ad Alpanachstad, dove passerete la notte. Per arrivare ad Alpanachstad impiegherete all’incirca 2 ore.

Giorno 12: Pilatus

Il monte Pilatus si trova poco fuori Lucerna, e la sua sommità (2119m) può essere raggiunta in 2 modi diversi: utilizzando il treno da Alpnachstad o una funivia da Kriens, una cittadina vicina a Lucerna. Io ho usato la funivia, che è divisa in due parti. Una prima parte vi porterà da Kriens fino alla fermata Pilatus-Kulm. Da qui, una seconda funivia più grande vi porterà fino alla cima del monte Pilatus, dalla quale potrete ammirare una fantastica vista sulle Alpi, il lago e la città di Lucerna.

 

Mt. Pilatus - Cable cars
Mt. Pilatus – Cable cars

 

Se volete, in realtà, la cima può essere raggiunta anche a piedi, seguendo un percorso che inizia da Alpnachstad. Questo percorso tuttavia è molto lungo e richiede una certa preparazione fisica. Tuttavia potete anche decidere di ridurre il percorso ed iniziare il vostro trekking da Ämsigen, che è il primo stop del treno che collega Alpnachstad alla cima del Pilatus. (Qui potrete trovare più informazioni su questo percorso).

Giorno 13: Lucerna

La città di Lucerna è una delle più belle della Svizzera. L’intera città si sviluppa intorno al lago, e lo scenario è completato dalle alpi che circondano il lago. Quando arrivata in città prendetevi del tempo per rilassarvi sulla riva del lago e ammirare la città con le montagne di sfondo e poi godetevi una passeggiata tra le vie incantate di questa città. Le attrazioni più importanti da vedere sono il Kapellbrücke ed il monumento del leone.

Kapellbrücke (Chapel Bridge)
Kapellbrücke (Chapel Bridge)

Qui potrete trovare il mio post sulle 5 cose da fare a Lucerna

Giorno 14: Zurigo – Ritorno a casa

Il vostro viaggio finisce qui, ed è quindi tempo di dirigervi di nuovo verso Zurigo per tornare a casa. Se avete del tempo extra da passare a Zurigo potreste andare sulla cima Uetliberg Mountain, dalla quale potrete ammirare una spettacolare vista sul tuta la città, il lago e le Alpi. Se volete potreste anche fare una crociera sul lago (qui potrete trovare più informazioni).

Info sui treni

Questo tour può essere fatto sia in macchina che in treno. Se volete farlo in treno può esservi utile lo Swiss Travel Pass. Questo pass include tutti i trasporti pubblici, ma non include le funicolari  che fanno parte degli impianti sciistici. Tuttavia, grazie a questo pass potrete usufruire di uno sconto del 50% su tutti i biglietti delle funicolari (come per esempio quelle dello Zermatt e del monte Pilatus), ed anche sui biglietti dei musei. Se siete interessati ad utilizzare soltanto i treni, allora potreste comprare un biglietto Interrail, che è più economico dello Swiss Travel Pass, ma non include i bus cittadini e neanche i tratti ferroviari gestiti da compgania private (come quello che va dall’Interlaken al Lauterbrunnen). In questo video potrete trovare più informazioni sullo Swiss Travel Pass.

Spero che questa guida vi possa essere d’aiuto nell’organizzazione del vostro viaggio.

Qui potrete trovare tutti i miei post sulla Svizzera.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.